S.S. Rosario

Nel 1890 fu costruita, su progetto dell’architetto Giuseppe Barone, la Chiesa del SS. Rosario  edificata su resti di una preesistente ed antichissima chiesetta, nelle adiacenze della centrale Piazza S. Maria, eretta dalla Confraternita del SS.° Rosario.

Questa confraternita si costituì a seguito della supplica di alcuni cittadini e notabili baranellesi che inviarono una lettera, datata 29 marzo 1831, al Ministero della Real Segreteria di Stato degli affari Interni del regno di Napoli; essa fu acquistata dal detto Ministro il 3 Aprile 1831. Sottoposta poi al vaglio della Segreteria di sua Ecc. Ferdinando II, allora regnante, e accolta ed istituita con un decreto firmato il 2 Dicembre 1831, la Confraternita [del SS.° Rosario]…, è regolata da uno speciale Statuto che consta di 36 articoli.

Lapide situata nella chiesa di San Biase, BaranelloDai documenti e dagli atti conservati nell’archivio parrocchiale e diocesano, si può rilevare che la chiesa, prima di essere riedificata, esistesse già fin dal 1500 , e la conferma si può ricavare anche da alcune lapidi marmoree poste all’interno dell’attuale chiesa”.

Per diversi anni, a causa del degrado e di danni prodotti da eventi sismici, la chiesa è stata inagibile. Su iniziativa dell’attuale parroco Don Michele Socci, la chiesa di San Biase è stata riaperta alla popolazione di Baranello il 7 Ottobre del 2009 dopo un accurato restauro reso possibile grazie alla dedizione e collaborazione dell’intera comunità.

interno

 

I commenti sono chiusi.