Santo patrono

San Michele Arcangelo è il santo patrono della parrocchia di Baranello.
A esso è dedicata la chiesa madre del paese. Tra gli angeli rifulge per la sua bellezza spirituale uno che la Sacra Scrittura chiama Michele. Era già considerato dagli Ebrei come il principe degli angeli, protettore del popolo eletto, simbolo della potente assistenza divina nei confronti d’Israele. 
Nell’Antico Testamento appare per tre volte, in particolare nel libro di Daniele (Dn 10; 13.21; 12, 1), difensore del popolo ebraico e il capo supremo dell’esercito celeste che difende i deboli e i perseguitati. Il suo nome in ebraico suona ”Mi – Ka – el” e significa: Chi è come dio?
La Chiesa oggi celebra la festa di San Michele, unita insieme a quella di San Gabriele e di San Raffaele, il 29 Settembre. In passato, due erano le feste liturgiche in onore dell’Arcangelo (che si conservano ancora per la città di Monte Sant’Angelo): il 29 settembre, come ricordo della dedicazione della Basilica e l’altra, 1’8 maggio, anniversario dell’apparizione di San Michele al Gargano. Dall’XI secolo, queste due ricorrenze particolari del Santuario del Gargano si diffusero in tutta l’Europa. Nel Medioevo ambedue erano collegate con il Gargano.

La festa dell’Apparizione di san Michele, lo 8 Maggio fu istituita dal papa Pio V (1566-1572). 
 

I commenti sono chiusi.